Comune di Vignola

PNRR, consegnati i lavori di messa in sicurezza di via Plessi

Amministrazione

PNRR, consegnati i lavori di messa in sicurezza di via Plessi - Città di Vignola - Amministrazione - Uffici - Ufficio Lavori Pubblici - Ufficio Viabilità

 

Nella mattinata di martedì 2 maggio, in Municipio a Vignola, sono stati consegnati ufficialmente alla ditta incaricata i lavori di messa in sicurezza del tratto di via Plessi compreso tra gli incroci con via Raffaello Sanzio e via XXV aprile. Si tratta del primo cantiere, finanziato con fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che prende avvio tra quelli che hanno avuto accesso alle risorse del PNRR nel territorio di Vignola. Alla firma della consegna dei lavori erano presenti la sindaca di Vignola Emilia Muratori, il progettista e direttore dei lavori ing. Marco Poli, i vertici della ditta Asfalti emiliani e Fausto Grandi, responsabile del Servizio Viabilità, Protezione civile e Verde pubblico.

Hanno così preso avvio i lavori di riqualificazione di una delle vie principali che conducono verso il centro della città, nel tratto che costeggia anche lo stadio Caduti di Superga e l’Ospedale da un lato e le scuole Mazzini dall’altro. I lavori hanno un costo complessivo di 420mila euro, 385mila dei quali provenienti da fondi europei PNRR e i restanti finanziati con risorse del Comune di Vignola. Diverse le opere previste: si realizzerà il primo tratto, tra via Raffaello Sanzio e via 1° maggio, di un percorso ciclopedonale che verrà completato in un momento successivo. Come conseguenza di quest’opera, i parcheggi che si trovano sul lato dello stadio saranno disegnati in linea e non più a spina di pesce. Si rifaranno i marciapiedi sul lato del parcheggio ex Eni e sul lato dell’ospedale. Un percorso ciclo-pedonale sarà realizzato su via 1° maggio per collegare in questo modo via Plessi a viale Mazzini. Sarà naturalmente rifatta la pavimentazione stradale di tutto il tratto del cantiere così come sarà ridisegnata la segnaletica stradale orizzontale. Questo tratto di via Plessi, una volta ultimati i lavori, nonostante la presenza di una pista ciclabile, continuerà ad essere a due corsie di marcia con la permanenza del semaforo all’incrocio con via 1° maggio.

“Con questo progetto – ha commentato la sindaca Emilia Muratori - non ci limitiamo a rifare la pavimentazione ma mettiamo in sicurezza tutto il tratto stradale, soprattutto a beneficio degli utenti deboli della strada come pedoni e ciclisti, prevedendo marciapiedi e un percorso ciclo-pedonale Si tratta del primo stralcio di un progetto più complessivo, a lungo atteso nella nostra città, che comprende anche la realizzazione di due mini-rotatorie all’incrocio di via Plessi con via di Mezzo, via Modenese e via Per Spilamberto”.

L’ultimazione di questo primo cantiere è infatti prevista per ottobre. In autunno, è in programma l’avvio dell’altro cantiere, sempre su via Plessi, per la realizzazione delle due rotonde che metteranno in sicurezza il nodo viario tra via di Mezzo, via Plessi e via per Spilamberto con una nuova pista ciclo-pedonale che si collegherà al primo tratto realizzato tra via Sanzio e via XXV aprile. Delle due mini- rotatorie, la prima sarà realizzata tra via per Spilamberto e via Di Mezzo e la seconda tra via Prada, via Plessi e via Modenese. Quest’ultimo intervento, anch’esso finanziato interamente con fondi PNRR per 876mila euro, consentirà anche di completare la pista ciclabile realizzata in via Modenese raccordandola agli altri percorsi ciclo- pedonali esistenti e in progetto.

Inserita il 02/05/2023 -- Aggiornata il 02/05/2023 ore 14:13 -- N° visioni: 683
Agenda
22 Aprile - 5 Maggio