Comune di Vignola

Bike to work: si realizzano “bretelline” per raccordare ciclabili esistenti

Amministrazione

Bike to work: si realizzano “bretelline” per raccordare ciclabili esistenti - Città di Vignola - Amministrazione - Uffici - Ufficio Lavori Pubblici - Ufficio Viabilità

Prevista anche la realizzazione di stazioni di ricarica e manutenzione per le bici

 

Partiranno lunedì 8 maggio i lavori per realizzare tratti di completamento che, in due punti diversi della città, raccordano percorsi ciclo-pedonali già esistenti. Un primo tratto di ciclo-pedonale sarà realizzato lungo via Ungaretti e collegherà la ciclabile della tangenziale Ovest al Parco delle città gemellate e amiche, a Brodano. Due nuovi tratti di percorso ciclo-pedonale, all’altezza del Bar 3001, faciliteranno, invece, gli spostamenti per chi arriva, a piedi o in bicicletta, dalla rotatoria all’incrocio tra la tangenziale e via Libertà ed è diretto al centro sportivo Il Poggio dove, com’è noto, inizieranno a breve i lavori per realizzare la nuova palestra.

Il cantiere, da lunedì 8 maggio, partirà dalla zona del Bar 3001. Si realizzeranno due tratti di ciclo-pedonale, della lunghezza complessiva di 120 metri, che si svilupperanno su via Convento fino all’incrocio con via Marco Aurelio e su via Montanara fino all’incrocio con via Don Giuseppe Pellegrini. Le nuove infrastrutture avranno una pavimentazione in autobloccanti e cordoli in granito. Dalla rotatoria spariranno, quindi, finalmente i new jersey in plastica e verranno risistemati gli attuali guard rail. I lavori avranno la durata di circa un mese e mezzo.

A seguire, si aprirà il cantiere a Brodano per la realizzazione di un tratto di ciclabile di quasi 200 metri che collegherà la tangenziale al Parco delle città gemellate e amiche. Anche in questo caso si tratterà di un manufatto con pavimentazione in autobloccanti e cordoli in granito. Verrà realizzato anche un nuovo impianto di illuminazione a led a servizio del tratto ciclabile che attraversa il parco.

Tutti i lavori saranno conclusi in un tempo massimo di 5 mesi, condizioni meteo permettendo. Il costo complessivo è di 158mila euro: 92mila e 400 euro sono fondi del progetto “Bike to work 2021”, voluto dalla Regione Emilia-Romagna per promuovere la mobilità sostenibile. Il resto delle risorse è a carico del Comune di Vignola. Di questi fondi, 12mila euro (più Iva) saranno destinati alla realizzazione di stazioni di ricarica e manutenzione delle biciclette, che saranno installate in alcuni punti dedicati della città, così come stabilito, nei mesi scorsi, con voto unanime dal Consiglio comunale.

“Prosegue l’impegno di questa Amministrazione per sostenere una mobilità più dolce in ambito cittadino e difendere i cosiddetti “utenti deboli” della strada, ovvero ciclisti e pedoni – conferma la sindaca di Vignola Emilia Muratori – In particolare, visto che entro la fine di maggio aprirà il cantiere per realizzare la nuova palestra a Il Poggio, sistemiamo la viabilità della zona per garantire ai futuri frequentatori di raggiungere la palestra in sicurezza. Ringrazio i nostri uffici che stanno lavorando da tempo a questo progetto”.

 

Inserita il 20/04/2023 -- Aggiornata il 20/04/2023 ore 12:48 -- N° visioni: 499
Agenda
21 Luglio - 3 Agosto