Comune di Vignola

Lady Day, contro la violenza di genere, per la creazione di Borse lavoro

Amministrazione

Lady Day, contro la violenza di genere, per la creazione di Borse lavoro - Città di Vignola - Amministrazione - Uffici - Ufficio Cultura

Sabato 28 gennaio, alle ore 11.00 incontro pubblico a Vignola, alle ore 21.00 concerto a Marano

 

La violenza contro le donne, un fenomeno purtroppo in crescita anche nei nostri territori. Secondo i dati raccolti dal Servizio Welfare dell’Unione Terre di castelli, in dieci mesi, dal 1° gennaio al 31 ottobre del 2022 il Centro antiviolenza con sede a Vignola ha accolto 89 donne, 32 italiane e 57 straniere. Di queste, 63 risiedono nei territori degli otto comuni dell’Unione Terre di castelli. Nei dodici mesi del 2021 erano state 87 le donne che si erano rivolte agli sportelli del Centro antiviolenza, di cui ben 62 per la prima volta. Donne per lo più giovani (38-39 anni l’età media), in maggioranza con figli, spesso minori, spesso vittime di una situazione di violenza domestica.

nella foto della conferenza stampa, da sin. Giovanni Sabattini (Circolo Ribalta), Jessica Testa e Enzo Onorato (Lilium Produzioni, progetto Lady Day), la vicesindaca di Vignola Anna Paragliola, Antonella Bussoli (Circolo Ribalta) e il sindaco di Marano Giovanni Galli

Sabato 28 gennaio, nel nostro territorio, fa tappa il progetto Lady Day, un tour di musica e testimonianze contro la violenza di genere, per la creazione di Borse Lavoro. La mattina, alle ore 11.00, nella sala consiliare del Municipio di Vignola, si terrà un incontro pubblico dal titolo “La violenza non è un destino”. La sera, alle ore 21.00, presso il Centro Culturale Polivalente (Teatro Kia) di Marano, è in programma il concerto “Lady Day” organizzato da Lilium Produzioni con il contributo del Comune di Marano sul Panaro e la collaborazione del Circolo Culturale Ribalta e il Comune di Vignola.

“Lady Day un progetto Lilium Produzioni/La Mantide Edizioni Musicali – spiega l’ideatore Enzo Onorato - che si declina in tante e diverse iniziative, tra le quali appunto una serie di concerti che toccheranno molte città italiane. Una parte dei proventi ricavati dagli eventi andranno a costituire Borse Lavoro per donne che hanno subito violenza e che hanno la necessità di ricrearsi una vita serena e autonoma, o per donne che hanno bisogno di un aiuto economico concreto perché in difficoltà. Ogni concerto Lady Day, oltre al contributo artistico e umano che offrono le artiste coinvolte, è l’occasione per un confronto e una riflessione su quanto ancora occorre fare per combattere la violenza di genere”.

La serata a Marano si dividerà in due parti: nella prima si esibirà la cantautrice veronese VERONICA MARCHI, artista creativa che nei suoi live si contraddistingue per eleganza e autenticità. La seconda parte si arricchirà invece delle sonorità vocali dell’artista NICONOTE. È stata la voce della band Violet Evese, nel suo percorso artistico trasversale, NicoNote ha prodotto e pubblicato dischi in Italia e all’estero con vari pseudonimi e progetti, ha recitato per registi di teatro e di cinema, creato eventi artistici innovativi, ideato performance sonore tra musica e spettacolo. “Non potevamo che inaugurare la stagione 2023 con queste due artiste – conferma Enzo Onorato - entrambe, sin dall’inizio, sostenitrici del progetto “Lady Day”, oltre a essere le due protagoniste che inaugurano con i loro brani la collana LE CRISALIDI della neonata Lady Day Records. Le esibizioni sono intervallate dalla lettura, da parte delle musiciste, di alcune testimonianze di donne che hanno subito violenza, ma che sono riuscite ad avere il coraggio di tirarsi fuori da situazioni opprimenti e che oggi vivono una nuova vita autonoma e piena”.

A moderare la serata sarà la giornalista e musicista JESSICA TESTA, che dialogherà con sociologhe, psicologhe, giornaliste e responsabili delle Associazioni antiviolenza presenti sul territorio. Parteciperanno inoltre Emanuela Skulina, sociologa della rete antiviolenza trentina e di Fondazione Famiglia Materna di Rovereto – che lavora da anni nell'accoglienza di donne in difficoltà e vittime di violenza – e responsabile de Le Formichine di Rovereto. Interverranno anche la sindaca di Vignola e presidente dell’Unione Terre di Castelli Emilia Muratori, la vice-sindaca e assessora alle Pari opportunità Anna Paragliola, il sindaco del Comune di Marano Giovanni Galli, l’ assessora alle Pari opportunità Alessandra Mazzucchi,  e le responsabili delle Associazioni Antiviolenza territoriali.

Costo del biglietto di ingresso al concerto 20 euro - Prevendite presso la libreria indipendente Castello di Carta (Via Belloi - Vignola) - Info e prenotazioni: info@liliumproduzioni.com / WhatsApp: 335 6371748

Ufficio Cultura

c/o Biblioteca Auris - Via S. Francesco

tel. 059-777706
fax. 059-777704
e-mail: cultura@comune.vignola.mo.it
www: www.comune.vignola.mo.it/uffici/ufficio_cultura/index.htm
referenti:
Dott.ssa Maria Cristina Serafini


orari:
Dal Lunedì al Venerdì 8:30-13:00
Giovedì 15:00-17:30

Attività
Organizzazione manifestazioni pubbliche, attività culturali, rassegne cinematografiche,
concerti.

Inserita il 24/01/2023 -- Aggiornata il 30/01/2023 ore 08:24 -- N° visioni: 81
Agenda
30 Gennaio - 12 Febbraio