Città di Vignola

SCIA EDILIZIA L.R 15/2013

SCIA – Segnalazione Certificata di inizio attività per opere edilizie, ai sensi dell’art. 13 della L.R.30.07.2013, n.15.

In caso di impianti produttivi di beni e servizi il modulo e l'eventuale documentazione allegata vanno presentati TRAMITE SUAP ON LINE.

Ai sensi dell’art. 14 della L.R.15/2013 nei casi in cui la legge preveda l’acquisizione di pareri di organi o enti appositi, ovvero l’esecuzione di verifiche preventive, gli interessati possono richiedere allo Sportello Unico Edilizia di provvedere all'acquisizione prima della presentazione della SCIA.

I lavori oggetto della SCIA devono iniziare entro un anno dalla data della sua efficacia e devono concludersi entro tre anni dalla stessa data. Alla conclusione dei lavori l’interessato deve presentare richiesta di Certificato di conformità edilizia e agibilità, ai sensi dell’art. 23 della LR 15/2013.

In caso di carenza dei requisiti o presupposti richiesti dalla legge l’amministrazione competente può adottare, entro trenta giorni, un provvedimento di divieto di prosecuzione dell’attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi, salvo che, ove ciò sia possibile, l’interessato provveda a conformare alla normativa vigente detta attività e i suoi effetti entro un termine fissato dall’amministrazione, in ogni caso non inferiore a trenta giorni.

La SCIA ha validità tre anni dalla data di efficacia.

Ufficio responsabile di istruttoria

Servizio: Sportello Unico Edilizia- Ufficio: Sportello Unico Edilizia

Tipologia di atto/provvedimento finale
SCIA

Requisiti del soggetto che presenta domanda di avvio del procedimento.
Essere proprietario o avere altro titolo di legittimazione a richiedere il titolo edilizio ai sensi di legge

Costi
Diritti di segreteria,  nonchè eventuale contributo di costruzione ai sensi di legge

Principali contenuti e allegati della comunicazione: 

  • la data di inizio lavori in caso di SCIA con inizio lavori differito (art.15 L.R.15/2013));
  • la dichiarazione di affidamento di incarico all'impresa esecutrice dei lavori, con allegato il modello per l'acquisizione del DURC d'ufficio o, in alternativa, la comunicazione dell'esecuzione dei lavori in economia diretta;
  • le autorizzazioni ed altri atti di assenso previsti dalle norme di settore (è a cura e carico dell’interessato acquisirli). Si tratta, ad esempio, dell’assenso della Soprintendenza per interventi su immobili vincolati, dell’autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Settore urbanistica, dei pareri ambientali e igienico - sanitari di competenza di AUSL ed ARPA e di altri pareri e autorizzazioni previsti dalle leggi specifiche;
  • la relazione tecnica asseverata a firma di un professionista tecnico abilitato;
  • elaborati progettuali che dimostrino la ricorrenza di interventi privi di rilevanza ai fini sismici;

Quando e dove consegnare la comunicazione:

Per SCIA  relative a fabbricati residenziali: tramite PEC

Per SCIA relative all'edilizia produttiva tramite la piattaforma regionale SuapER

(link alla modulistica unificata regionale)

Dimensione

Data revisione

Codice SUE

Collegamento esterno

File

Documento necessario

170 kb

25.nov.2013

SCIA00

 

 

cartellina

264 kb

25.nov.2013

SCIA05

 

 

acquisizione pareri/atti assenso

545 kb

 25.nov.2013

SCIA06

 

 

scheda rilievo critico per edilizia storica

264 kb

 25.nov.2013

SCIA07

 

 

calcolo contributo di costruzione

Primo inserimento del 01/10/2012 - Ultimo aggiornamento del 02/01/2019 ore 10:26 - N° visioni: 10.985