Città di Vignola

IL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE - I DIRITTI DI SEGRETERIA

IL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE, I DIRITTI DI SEGRETERIA DELLE PRATICHE EDILIZIE DELLO SPORTELLO UNICO EDILIZIA

Il Contributo di costruzione: disciplina

Cosa fa la Regione

La Regione fissa l’entità ed i criteri di applicazione del contributo di costruzione. Il contributo deve essere corrisposto al Comune da chi richiede il rilascio di un titolo abilitativo a costruire, fatti salvi specifici casi di esonero. Il contributo di costruzione è composto dagli oneri di urbanizzazione e dal costo di costruzione. 

Oneri di urbanizzazione

Sono contributi dovuti ai Comuni da coloro che realizzano interventi di costruzione e di trasformazione edilizia per partecipare alle spese che i Comuni stessi sostengono per l’urbanizzazione del territorio di loro competenza. Gli oneri si distinguono in oneri di urbanizzazione primaria (U1) e secondaria (U2).

I primi concorrono alla realizzazione di strade, parcheggi, fognature, illuminazione pubblica, verde pubblico, sistemi di distribuzione dell’acqua, dell’energia, del gas. Quelli di urbanizzazione secondaria sono destinati alla realizzazione di scuole e asili, chiese, centri civici, parchi urbani, impianti sportivi, parcheggi pubblici.

La loro entità varia in relazione all’ampiezza demografica, alla collocazione geografica e allo sviluppo economico del comune di riferimento, e in rapporto alla zona in cui si interviene (centro storico, prima periferia, zona di espansione urbana, zona agricola ecc.), al tipo di opera (nuova costruzione o ristrutturazione), nonché alla destinazione d’uso dell’immobile (residenziale, direzionale, commerciale, artigianale, industriale ecc.).

I criteri di applicazione, uniformi per tutto il territorio regionale, indicano le modalità di applicazione ed i casi in cui ai Comuni è consentito modificare le entità determinate dalla Regione. La Regione aggiorna i valori degli oneri di urbanizzazione ogni cinque anni.

 Costo di costruzione

È dovuto ai Comuni in una entità tra il 5 al 20 per cento del costo fissato per l’edilizia agevolata. Tale quota varia in funzione delle caratteristiche e delle tipologie delle costruzioni, della loro destinazione ed ubicazione.

La Regione determina, ogni cinque anni, l’entità e le modalità di applicazione del costo di costruzione, mentre i Comuni li aggiornano annualmente in ragione della variazione degli indici nazionali dei prezzi al consumo accertata dall’Istat.

Il contributo di costruzione deve essere corrisposto al Comune da chi chiede il rilascio di un titolo abilitativo per compiere attività edilizie, fatti salvi specifici casi di esonero previsti dalla legislazione vigente.

Monetizzazione Parcheggi e Verde.

Lo strumento urbanistico prevede la cessione degli standard di parcheggio e verde per alcune tipologie di intervento. Per le stesse è altresì prevista la possibilità di monetizzazione ai sensi della normativa vigente in materia. (Aggiornamento - Delibera G.C   n.150 del 03.12.2018)

Ogni volta che, per il tipo di intervento proposto, sia necessario reperire gli standard, l'interessato potrà richiederne la monetizzazione, purché rientrante nei parametri della normativa di riferimento.

 Cosa fare

Fatti salvi i casi di riduzione o esonero, il proprietario dell'immobile o colui che ha titolo per chiedere il rilascio del permesso o per presentare la SCIA è tenuto a corrispondere il contributo di costruzione commisurato all'incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione.

Il contributo di costruzione è quantificato dal Comune per gli interventi da realizzare attraverso il permesso di costruire ovvero dall'interessato per quelli da realizzare con SCIA.

Il contributo di costruzione deve essere corrisposto prima del rilascio del permesso di costruire o nel momento della presentazione della segnalazione certificata di inizio attività. A richiesta dell'interessato può essere anche rateizzato, secondo le modalità stabilite dal Comune.

IMPORTI IN VIGORE.

LE TARIFFE - I Diritti di segreteria del SUE.

tutti gli importi relativi al contributo di costruzione, alle monetizzazioni, alle sanzioni amministrative nonchè ai diritti istruttori (ivi compresi i rimborsi istruttori delle pratiche sismiche)  relativi a pratiche edilizie possono essere pagati dall’utenza, secondo una delle seguenti modalità:

a)RIFERIMENTI PER IL PAGAMENTO CON BONIFICO BANCARIO

PAESE

CIN EUR

CIN

ABI

CAB

C/C

IT

35

P

5387

67075

000000335322

  • IBAN IT/35/P/05387/67075/000000335322 [Corrispondente a BANCA POPOLARE DELL’EMILIA ROMAGNA SEDE DI VIGNOLA VIALE MAZZINI 1 VIGNOLA (MO)]

Attenzione: per i versamenti non utilizzare gli appositi moduli predisposti dalla banca per i "bonifici per ristrutturazione edilizia", ma le ordinarie modalità di pagamento (bonifico ordinario), che garantiscono comunque, in base a quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate con propria Risoluzione n.3/E del 4.1.2011, la possibilità di usufruire degli sgravi fiscali previsti dalla legge. Nella causale indicare nel seguente ordine: intestatario del titolo edilizio; numero di protocollo se già noto (esempio per permessi di costruire o ordinanze di pagamento); indirizzo dell’intervento; tipologia di somme versate (ad esempio oneri di urbanizzazione, costo di costruzione, monetizzazione,  diritti di segreteria ) - Vedi sotto

b) RIFERIMENTI DI CONTO CORRENTE POSTALE

N° Conto Corrente Postale 18436410

TIPO  PAGAMENTO (con bonifico o conto corrente postale)

INTESTAZIONE

CAUSALE

Diritti di segreteria

COMUNE DI VIGNOLA Servizio Tesoreria

DIRITTI SEGRETERIA Cap. 1191

Oneri, costo costruzione, monetizzazioni, etc

COMUNE DI VIGNOLA Servizio Tesoreria

ONERI Cap. 3150

Sanzioni, oblazioni

COMUNE DI VIGNOLA Servizio Tesoreria

SANZIONI Cap. 1390/30

Rimborso forfettario pratiche sismiche

COMUNE DI VIGNOLA Servizio Tesoreria

DIRITTI SISMICA Cap. 3900

 

Codice SUE

Collegamento esterno

File

Documento necessario Regione

 Comune    Tabella importi diritti di segreteria
 Regione

 

 

Aggiornamento delle indicazioni procedurali per l'applicazione degli oneri di urbanizzazione di cui agli articoli 5 e 10 della legge 28 gennaio 1977, n. 10. Del.Cons.Regionale n.849/98.

 Comune

 

 

  Tabelle oneri urbanizzazione

Regione  

Normativa sul contributo di concessione relativo al costo    di  costruzione. Determinazione del costo di costruzione dei  nuovi edifici ai fini del contributo di concessione. Delib.Cons.Regionale n.1108/98

Comune  

Disposizioni per la determinazione e applicazione degli oneri di urbanizzazione. Delibera Consiglio Comunale n.64/1998

Comune   Tariffario - Depositi progetti strutturali e Autorizzazioni sismiche

 Pdc-SCIA

 

 

Modulo per il calcolo del Contributo di costruzione. Art.29 L.R.15/2013

Area Tecnica - Sportello Unico Edilizia Privata

Via Bellucci, 1 - 41058 Vignola (MO)

tel. 059 777512 per Segreteria, Assessorato e Direzione
fax. 059-777548
e-mail: sergio.tremosini@comune.vignola.mo.it
e-mail: marcella.soravia@comune.vignola.mo.it
referenti:
Responsabile Servizio Edilizia Privata: geom. Sergio Tremosini

Istruttori Tecnici per appuntamento e/o informazioni:
- ing. Gianluca Bonantini- tel 059 777.526
- geom. Enrichetta Giacobazzi - 059 777.747
- geom. Licia Martinelli- tel 059 777.526 (Agibilità)
- ing. Chiara Gorini - tel 059 777.502 (Edilizia Produttiva)



orari:
Orari di Apertura Sportello1 - Professionisti Imprese
Lunedì: dalle ore 11,00 alle ore 13,00
martedì: CHIUSO
mercoledì: dalle ore 11,00 alle ore 13,00
giovedì: dalle ore 11,00 alle ore 13,00
venerdì: dalle ore 11,00 alle ore 13,00

I Tecnici ricevono su appuntamento

Primo inserimento del 23/08/2011 - Ultimo aggiornamento del 25/02/2019 ore 09:48 - N° visioni: 11.082