Città di Vignola

Informazioni sulle elezioni europee 2019

Domenica 26 maggio 2019

 si svolgono le elezioni dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia

 

Quando si vota

Nella sola giornata di DOMENICA 26 MAGGIO 2019 dalle ore 7,00 alle ore 23,00

Documenti per votare

Tessera elettorale e documento di identità.    

Nell’eventualità che la tessera elettorale fosse stata smarrita, vi suggeriamo di presentarvi al più presto allo Sportello 1 – Via Marconi, 1, per un nuovo rilascio.

Gli orari ordinari dello Sportello 1:

 

dal Lunedì al Mercoledì dalle 8.30 – 13.00

Giovedì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.30

Venerdì dalle 9.30 alle 13.00

Sabato dalle 8.30 alle 11.30

 

Inoltre, lo Sportello 1 è aperto appositamente e solo per i il rilascio delle tessere elettorali

venerdì 24 e sabato 25 maggio dalle 9,00 alle 18,00;

domenica 26 maggio dalle 7,00 alle 23,00.

E’ sconsigliabile usufruire di questi ultimi giorni.

La tessera elettorale è il documento che permette all'elettore di votare in tutte le consultazioni elettorali o referendarie; è rilasciata gratuitamente dal Comune di residenza.

Controllare se vi sono ancora spazi disponibili.

Chi viene iscritto nelle Liste elettorali per la prima volta (ad esempio chi diventa maggiorenne, chi trasferisce la residenza da un altro Comune, chi acquisisce la cittadinanza italiana) riceve una lettera d’ invito per il ritiro presso lo Sportello1.

La sostituzione, il rinnovo o l'aggiornamento della tessera elettorale sono previsti nelle seguenti situazioni:

  1. trasferimento di residenza da altro Comune: l'elettore deve riconsegnare la vecchia tessera agli addetti dello Sportello1 che gli consegnano la nuova al proprio indirizzo;
  2. cambio di abitazione all'interno del Comune: l'elettore riceve per posta un tagliando adesivo di aggiornamento da applicare sulla tessera elettorale di cui è in possesso;
  3. smarrimento: l'elettore deve richiedere personalmente il duplicato della tessera allo Sportello1, firmando una dichiarazione di smarrimento (vedi modello);
  1. per esaurimento degli spazi a disposizione: l'elettore deve richiedere la nuova tessera allo Sportello1 esibendo la tessera elettorale di cui è in possesso, per la verifica dell'effettivo esaurimento degli spazi disponibili (la vecchia tessera non viene ritirata, ma rimane in possesso dell'elettore).

La tessera può essere ritirata anche da una persona delegata, presentando:

- il modulo di delega compilato e sottoscritto dal titolare della tessera elettorale (vedi modello)

- fotocopia del documento d'identità del titolare

- dichiarazione di smarrimento se ricorre il caso

La tessera elettorale viene ritirata solo nei seguenti casi:

  1. trasferimento dell'elettore da un Comune all'altro (in tal caso il Comune di nuova iscrizione alle liste elettorali provvederà al ritiro della tessera elettorale ed al rilascio di una nuova)
  2. perdita del diritto di voto (in tal caso il Comune di iscrizione alle liste elettorali provvederà al ritiro della tessera previa notifica all'interessato della relativa comunicazione contenente gli specifici motivi che ostano al godimento dell'elettorato attivo) 
  3. deterioramento del documento (in tal caso il Comune di iscrizione nelle liste elettorali rilascia un duplicato della tessera elettorale previa consegna dell'originale deteriorato) 

ATTENZIONE: SI PUO’ AVERE UNA NUOVA TESSERA ELETTORALE SOLO QUANDO E’ COMPLETAMENTE ESAURITA QUELLA VECCHIA. Il Comune non può rilasciare nuove tessere se quella vecchia ha ancora spazi disponibili.

Una tempestiva richiesta del duplicato permette di evitare possibili code e attese nel periodo prossimo alle elezioni.

Trasporto disabili

L'Amministrazione Comunale organizza, in collaborazione con la Pubblica Assistenza Vignola, un servizio di trasporto disabili ai seggi elettorali.

Il trasporto viene effettuato nel giorno di domenica 26 maggio dalle ore 8.00 alle ore 19.00.

Si rivolge esclusivamente agli elettori che, causa invalidità, non sono in grado di raggiungere i seggi autonomamente o con l’aiuto dei familiari.

Le richieste di trasporto devono essere effettuate alla Pubblica Assistenza (tel 059 761010) dalle ore 7.00 alle ore 19.00, dal lunedì al venerdì, e dalle  ore 7.00 alle ore 12.00 il sabato e  devono pervenire, per ragioni organizzative, entro le ore 12.00 di VENERDI’ 24 maggio.

Il trasporto è gratuito.

Si ricorda che gli elettori portatori di handicap possono votare in qualsiasi sezione del Comune, anche diversa da quella di appartenenza, priva di barriere architettoniche, purché muniti della tessera elettorale e di una attestazione medica rilasciata dalla ASL o copia autentica della patente speciale di guida purché dalla documentazione risulti la capacità di deambulazione gravemente ridotta.

A tal fine si precisa che tutti i plessi scolastici di Vignola sede di seggio elettorale hanno un accesso privo di barriere architettoniche ed in ogni plesso vi è almeno una sezione con cabina per portatori di handicap.

Voto domiciliare

Gli elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione possono far pervenire al Sindaco espressa dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione, entro lunedì 6 maggio 2019.

Le domande dovranno essere corredate di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria. Per ottenere il certificato occorre prenotare la visita a domicilio inviando una mail all’indirizzo di posta elettronica medicinalegale@ausl.mo.it oppure inviando un fax al n. 059 3963498 o telefonando al n. 059 3963150. nei giorni di lun-merc-ven dalle 9.00 alle 12.00.

In allegato il modello di domanda.

Voto accompagnato

L’elettore con grave infermità e fisicamente impedito ad esprimere in modo autonomo il voto, può richiedere all’ufficio elettorale di ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante l’apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.

L’elettore deve produrre idonea documentazione medica rilasciata dagli ambulatori di Medicina Legale e Risk Management dell’ Azienda Unità Sanitaria Locale di Modena, durante gli ordinari orari di servizio.

In occasione delle Elezioni Europee, inoltre, è garantita la presenza di un medico presso:

  • Sede Ausl P. zza Libertà, 799 venerdì 24 maggio dalle 8.30 alle 13.30
  • Comune di Vignola – Sportello 1 – Ingresso Via Marconi n. 1,nella giornata di domenica 26maggio dalle 16.15 alle 17.15

Si ricorda che l’ingresso dello Sportello 1 è privo di barriere architettoniche.

La domanda per ottenere il timbro sulla tessera elettorale può essere presentata anche da persona diversa dall’elettore interessato, purché in possesso di:

  • delega
  • fotocopia di un valido documento d’identità dell’interessato
  • tessera elettorale in originale dell’interessato
  • documentazione sanitaria rilasciata dalla ASL competente.

Compensi ai componenti dei seggi

Per le competenze ai componenti dei seggi si applicano le disposizioni di cui all’ art. 1, comma 6, della legge 13 marzo 1980, n. 70 e ss.mm.ii.

 

Ai componenti dei seggi, sia normali che speciali, spetta un onorario fisso nelle misure di seguito indicate:

SEGGI ORDINARI

Presidenti:                       € 120,00

Scrutatori e Segretari:       €   96,00

 

SEGGI SPECIALI

Presidenti:                       €   72,00

Scrutatori e Segretari:       €   49,00

L’onorario, essendo forfetario per la specifica funzione di ciascun componente di seggio, è dovuto per intero nel caso che sia stata interamente espletata la funzione stessa. Ove, invece, il componente sia stato sostituito nel corso delle operazioni, per qualsiasi motivo, l’onorario deve essere ripartito in proporzione alla durata della rispettiva partecipazione alle operazioni del seggio. Tali compensi dovranno essere corrisposti senza operare alcuna ritenuta di acconto in quanto a norma dell'articolo 9, comma 2, della legge 21 marzo 1990, n. 53 considerati rimborso spese fisso forfetario non assoggettabile a ritenute o imposte (ivi comprese quelle relative al bollo di quietanza)  non concorrendo, quindi, alla formazione della base imponibile ai fini fiscali.

Si ricorda che l’onorario retribuisce tutta l’opera prestata da ciascuno dei componenti dei seggi e, quindi, anche quella per l’eventuale recapito dei plichi relativi alle operazioni dei seggi stessi.

 

 

 

Primo inserimento del 04/04/2019 - Ultimo aggiornamento del 17/04/2019 ore 16:25 - N° visioni: 155